Nuccio Chionna

Nuccio Chionna

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Questa mattina presso la Sala Finocchiaro del palazzo del Consiglio Regionale si è riunito il tavolo tecnico di lavoro per discutere del futuro della ex base USAF. Al tavolo erano presenti i rappresentanti del distaccamento aeroportuale di Brindisi, un funzionario del World Food Programme (WFP), per il Comune di San Vito dei Normanni c’erano il sindaco Domenico Conte, il presidente del Consiglio Piero Iaia e il consigliere comunale M5S Marco Ruggiero, presente anche l’assessore all’urbanistica del Comune di Latiano, Massimiliano Baldari. Nell’organizzare questo tavolo in prima persona, ho cercato di “spogliarmi” della mia veste di appartenente ad un movimento politico, tentando di coinvolgere il più largo numero di soggetti nell’interesse del territorio. Ringrazio dunque tutti coloro che, con lo stesso spirito, hanno partecipato a questo tavolo che può portare a prospettive di sviluppo sia per i comuni interessati che per l’intera provincia di Brindisi. I rappresentanti del distaccamento aeroportuale di Brindisi hanno chiarito che l’area di loro pertinenza (circa 90 ettari) è già stata bonificata. A tutti i presenti abbiamo passato una proposta progettuale realizzata dal gruppo del Movimento 5 Stelle di San Vito dei Normanni che punta a trasformare l’area in una “Cittadella Euromediterranea dei Giovani”. Si è anche discusso per appurare da quali fondi diretti o indiretti si possa attingere per attivare concretamente nuovi progetti. Non a caso una delle proposte che abbiamo avanzato è stata quella di creare un consorzio dei Comuni interessati, al fine di facilitare l’accesso ai fondi comunitari. Per questo sarebbe stata importante la partecipazione di tutti i Comuni invitati. Di alcuni abbiamo purtroppo, invece, dovuto registrare l’assenza nonostante le conferme date nei giorni precedenti. Ci è dispiaciuto constatare l’assenza dei rappresentati dei comuni di Mesagne e San Michele Salentino, ma soprattutto l’assenza della sindaca o di un rappresentante del Comune di Brindisi che, nonostante l’invito accettato, contattati in mattinata ci hanno fatto sapere di essersi “dimenticati” di comunicare la loro assenza. Un vero peccato perché proprio da loro avremmo tutti voluto ricevere documenti e maggiori dettagli sia sullo stato di acquisizione dell’area, sia sulla destinazione dei 25 milioni di euro provenienti da capitali privati, previsti per il triennio 2017-2019, che ad oggi risultato destinati ad una generica “Riqualificazione base ex-USAF per realizzazione parco a tema”. Se è con questo interesse e con questa professionalità che viene amministrato il Comune di Brindisi ci sentiamo ancora una volta in obbligo di fare i nostri migliori auguri ai brindisini, augurio che estendiamo a tutti i cittadini pugliesi vista anche l’assenza al tavolo dei rappresentanti dei tre assessorati regionali invitati, assenza divenuta ormai cronica in ogni contesto istituzionale. Un’altra proposta avanzata dagli esponenti del Comune di San Vito dei Normanni, è la realizzazione di un Training Center di Alta Formazione per personale da impiegare in attività a scopo umanitario, in collaborazione con il WFP e in linea con le attività’ di training già organizzate a San Vito dallo stesso WFP. Ci piacerebbe, così come già avvenuto in altre realtà nazionali, coinvolgere anche le Università pugliesi per la redazione di uno studio di fattibilità e sostenibilità economica di tutti i progetti proposti. Nonostante il disinteresse di molte istituzioni, noi continueremo sempre a proporre soluzioni che possano rilanciare il nostro territorio perseguendo un unico obiettivo, rimettere al centro della società il benessere del cittadino.
Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Torna il Rockinday 2017 che raggiunge la sua undicesima edizione e che quest’anno riapre al tradizionale bando, rivolto alle band di stampo prettamente rock, che stabilirà i gruppi che saliranno sul palco del festival, condividendolo così con l’artista headliner. L’organizzazione ha già fissato la data, ovvero giovedì 3 agosto, ed il luogo, la Villa Comunale di San Vito, con l’ospite che sarà invece annunciato poco prima dell’estate. L’associazione culturale Rockinday Music Promotion di San Vito dei Normanni (Br) intanto torna così ad aprire il bando rivolto alle band per salire appunto sul palco del Rockinday. “L’evento non è un concorso – specifica lo staff del Rockinday – ma si tratta esclusivamente di una vetrina per offrire maggiore visibilità alle band, dando loro l’opportunità di condividere il palco con artisti affermati, come è sempre avvenuto nelle precedenti edizioni. Ricordiamo che l’iscrizione al bando è completamente gratuita e sono ammesse a partecipare artisti di ogni regione, a patto che presentino brani inediti e di stampo prettamente rock. Sarà possibile inviare la propria adesione alle selezioni entro il prossimo 20 maggio. Successivamente, esattamente il 5 giugno prossimo, i nomi dei due artisti selezionati saranno comunicati e potranno così salire sul palco del Rockinday 2017”. Rockinday, nato nel 2007, con l’intento di valorizzare la musica rock inedita, in questi anni ha ospitato artisti emergenti della scena rock pugliese e nazionale, affiancandoli a nomi affermati del panorama rock alternativo italiano. Dal 2007 ad oggi, il palco del Rockinday ha infatti accolto esattamente 50 band provenienti da ogni parte d’Italia e dal 2009 ha iniziato ad ospitare band di rilievo nazionale: Malfunk (nel 2009), Zen Circus (2010), Bud Spencer Blues Explosion e Diaframma (2011), Fluon e Sick Tamburo (2012), Eva Poles e Giorgio Canali & Rossofuoco (2013), Tying Tiffany e il Pan del Diavolo (2014), Una, Rezophonic e Post Csi (2015) ed infine Il Teatro degli Orrori (2016). Il bando per le band del Rockinday si rinnova e ritorna, come da tradizione, dopo la breve interruzione legata alla speciale decima edizione del 2016 dove l’organizzazione decise, in occasione del concerto de Il Teatro degli Orrori, di pescare tra le band che presero parte alle precedenti edizioni per dare spazio emblematicamente a tutte le band emergenti susseguitesi negli anni; nel 2016 la scelta cadde sui fasanesi Moustache Prawn che tra l’altro, proprio in questi giorni, dopo il tour in Giappone, stanno iniziando un mini tour anche in Canada. Per visionare il regolamento del Rockinday 2017, e le modalità di candidatura, basta andare sul sito internet ufficiale del RID, all’indirizzo www.rockinday.com Per maggiori informazioni: Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Web Site: www.rockinday.com Facebook: RockindayMP Twitter: Rockinday COMUNICATO STAMPA ASSOCIAZIONE ROCKINDAY MUSIC PROMOTION San Vito dei Normanni (BR), 18-04-2017 web: www.rockinday.com Addetto stampa ROCKINDAY: Mino Pica

La Resistenza del Vinile

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Terza edizione, domenica 23 aprile a San Vito dei Normanni (Brindisi), de “La Resistenza del Vinile”, mostra mercato dedicata allo scambio e all’acquisto di vinili e altre rarità, giradischi usati e da collezione, riviste, libri e poster. A partire dalle ore 9:00 e fino alle 21:00, presso l’ex Chiostro dei Domenicani in Via Mazzini 1, si potranno comprare e vendere dischi, scambiare rarità e partecipare a eventi culturali, presentazione di libri, reading musicali, artwork, acconciature d’epoca e abbigliamento vintage. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Culturale Aeneis 2000 con il patrocinio del Comune di San Vito dei Normanni e la collaborazione di Area Vinile, Arcana Edizioni, Amarezza. Media partner IdeaRadio NelMondo. Ospite la scrittrice e Giornalista Laura Rizzo che presenta il libro “Vinicio Capossella: Canzoni a Manovella” (Arcana). Il Programma completo: Ore 9:00 Inaugurazione Ore 9:30 Esposizione Abbigliamento e Accessori 50’ 60’ 70’ 80’ (a cura di Claudia Sabino, Vincenzo De Leonardis, Alex Almiento) Ore 10:00 Esibizione Acconciature Vintage (realizzate da “I Love Hair – San Vito dei Normanni”) Ore 12:00 Art Work: “Amarezza for Capossella” (a cura dell’Associazione Amarezza) Ore 16.00 Esposizione collezioni private di dischi e giradischi Ore 17:00 Esibizione Acconciature Vintage (realizzate da “I Love Hair – San Vito dei Normanni”) Ore 18:00 “L’editoria Underground Punk e la musica ad essa legata” (a cura della Galleria Psicoattiva Popolare e Itinerante) Ore 19:00 Presentazione Libro “Vinicio Capossela: Canzoni a Manovella” (partecipa l’autrice: Laura Rizzo) Ore 20:00 Reading ad Dj set “It’s Like That” (con Gionata Atzori) Degustazione “Vini e Vinili” (Offerta dal Consorzio Produttori Vini di Manduria) Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 349462091 – 3286710976
Simone Saracino, anche per la Pasqua 2017, ha voluto realizzare un’altra opera: un Presepe Pasquale, fedele ricostruzione in miniatura dei riti della Settimana Santa a San Vito. Il manufatto lo si può vedere sino al 26 di aprile presso la Chiesa di Santa Maria degli Angeli (Chiesa Vecchia) in Corso Leonardo Leo, dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 21.

ULTIME NEWS

  • Inaugurazione sede ACIF a San Vito dei Normanni
    Inaugurazione sede ACIF a San Vito dei Normanni
    L’ACCADEMIA MUSICALE CULTURALE SAN VITO ,…