Mauro De Carlo

Mauro De Carlo

Sabato 7 Maggio il Movimento scende in piazza con i comitati ambientali per fermare l’avvelenamento del territorio dovuto alle discariche di Autigno e Formica.

Non sprecate il vostro tempo prezioso chiedendovi ‘Perché questa terra non è un posto migliore?’
Sarebbe solo tempo sprecato. La domanda che dovete porvi è ‘Come posso rendere migliore questa terra? Questa ha una risposta.

Leo Buscaglia

Il 7 Maggio Il Movimento Cinque Stelle di San Vito Dei Normanni parteciperà al corteo organizzato dal comitato “Salute Ambiente e Territorio” per ribadire ancora una volta il rifiuto alla presenza delle discariche che avvelenano nostro territorio.

Scendiamo in piazza per difendere e salvaguardare la nostra terra fortemente danneggiata dalla presenza ammorbante delle discariche di Autigno e Formica, divenute nel corso degli ultimi anni fabbriche di veleni. I rifiuti tossici e velenosi sversati nei due siti e le procedure di smaltimento non sempre regolamentari e controllate stanno distruggendo la bellezza del nostro territorio, contribuendo all'aumento dell'insorgere di tumori, leucemie e malformazioni neonatali causate dall'inquinamento delle falde acquifere e dell'aria circostante.

Invitiamo la cittadinanza a partecipare per difendere la nostra terra, per difendere il nostro futuro e quello dei nostri figli. Vi invitiamo a non restare indifferenti e a ribadire il nostro diritto alla salute, prendendo coscienza del disastro ambientale che si sta perpetuando a due passi dalle nostre campagne.

Possediamo una terra meravigliosa, forte e tenace, possediamo un orizzonte imbevuto di bellezza e un paesaggio naturalistico ancestrale e fortemente caratterizzante: abbiamo il dovere di difenderlo!

Vi aspettiamo Sabato 7 Maggio. La manifestazione prenderà il via dal piazzale retrostante la Chiesa di Santa Maria della Vittoria (Chiesa Madre) alle ore 18.00 e proseguirà per Corso Leonardo Leo, via San Giovanni, via San Domenico, via Regina Margherita, per concludersi in Piazza Carducci.

Il Consiglio Comunale è convocato in seduta ordinaria ed in 1^ convocazione per il giorno 29/04/2016 alle ore 16,00 ed in 2^ convocazione per il giorno 30/04/2016 alle ore 16,30, presso l’Aula Consiliare del Municipio di Piazza Carducci.

Questi gli argomenti all'ordine del giorno:

  1.  Interrogazioni, interpellanze e mozioni
  2. Approvazione verbale seduta precedente del 29/01/2016
  3. Nomina Commissione Comunale per le Pari Opportunità
  4. Approvazione Regolamento Eco-Feste
  5. Approvazione Rendiconto di Gestione dell'esercizio 2015
  6. Approvazione dei prospetti economici-finanziari, del piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti urbani e delle tariffe relative al Tributo servizio rifiuti (TARI) per l'anno 2016
  7. Modifica del Regolamento Comunale per l' istituzione e la disciplina del tributo sui servizi rifiuti (TARI )
  8. Liceo Scientifico "L. Leo" di San Vito dei Normanni. Regolarizzazione aree tra Provincia di Brindisi e Comune di S. Vito dei Normanni. Presa d'atto
  9. Approvazione Regolamento per il funzionamento e la disciplina delle Consulte Comunali
  10. Distanze da rispettare per le costruzioni fuori dal centro abitato. Approvazione relazione del Responsabile del Servizio Tecnico

Traffico in tilt intorno alle 13 di oggi, uno dei momenti della giornata in cui si registra il maggior traffico a causa dell'uscita degli studenti dalla scuola. Ed il protagonista è stato proprio uno dei tanti autobus che trasportano gli studenti in tutta la provincia brindisina.

Un bus della STP per cause ancora da accertare, ha investito la porta d'ingresso del bar Caffè Rafael, in via Annunziata.

Nessun ferito nonostante l'autobus avesse a bordo alcuni passeggeri. Il fato ha voluto che, in quel frangente di tempo, non si trovasse a passare nessuno su quel marciapiede altrimenti staremmo qui a raccontare ben altro. Da notare la posizione delle ruote che porterebbe a pensare ad un guasto all'impianto sterzante.

La polizia municipale è intervenuta anche per chiarire le cause dell'accaduto.

Sabato 23 aprile alle ore 18,30 presso l’Aula Consiliare del Comune di San Vito dei Normanni si terrà una tavola rotonda sul tema “Via Francigena del Sud e Grotte di San Biagio: una grande occasione?”.

L’evento è promosso da una sinergia tra il Centro Studi Europaitalia, Identità Europea, l’Associazione Il Punto, la Confraternita di San Jacopo di Compostella e il Centro Italiano di Studi Compostellani, ed è patrocinato dall’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, dalla Presidenza del Consiglio Regionale, dalla Provincia di Brindisi e dalla Città di San Vito dei Normanni.

La Regione Puglia, nel 2013, ha infatti approvato il percorso della Via Francigena, l’antica via di pellegrinaggio che portava ai porti di imbarco per la Terra Santa e il cui recupero è uno dei progetti cardine del Consiglio d’Europa.

La Via Francigena, secondo la planimetria approvata, passa a poche centinaia di metri dalle Grotte di San Biagio, insediamento che al momento non risulta indicato sulle mappe e sulle prime guide del pellegrino già stampate, una dimenticanza a cui si spera di poter ovviare.

A relazionare sul tema, interverranno il Prof. Don Antonio Chionna, Storico e Direttore Editoriale de Il Punto, il Dott. Alfonso Casale, imprenditore e Autore del libro “La Via Francigena nel Sud” e il Prof. Adolfo Morganti, Console di Romania presso la Repubblica di San Marino e Presidente Nazionale di Identità Europea.

“Il tema della Via Francigena – ha dichiarato l’Avv. Luca De Netto, Presidente del Centro Studi Europaitalia e moderatore dell’incontro – diventerà sempre più attuale, rappresentando un’opportunità concreta per il nostro territorio in termini valorizzazione culturale e quale passaggio obbligato per i pellegrini. Considerata altresì l’importanza storica, religiosa ed artistica delle Grotte di San Biagio, riteniamo che le stesse siano indicate quale sito da dover essere visitato, tenuto conto d’altronde del fatto che nella nostra Città si distribuiscono, ormai da oltre un anno, le credenziali ufficiali. Quello di sabato – ha concluso De Netto – sarà un primo step di un percorso che si auspica fecondo e che vuole interessare numerosi ed altri importanti ospiti”.